• 2 commenti

Il mercato del bluff e il silenzio dei saggi

A differenza di altri articolì più "tecnici" questo è decisamente di opinione e lo scrivo per chiamare e responsabilizzare quei professionisti validi che troppe volte rimangono nascosti o in silenzio alimentando loro malgrado il mercato del bluff

Il mercato del bluff le solite lamentale

Facendo due chiacchiere con professionisti di diverso campo che si lamentano della mediocrità di alcuni che sono riusciti a diventare famosi in un settore specifico,
Insomma quei professionisti che appaiono talvolta sulla cresta dell'onda che vendono fumo o non sono così validi come vorrebbero far credere.
Per abitudine e un po' per deformazione professionale sono abituado ad indagare su fenomeni anomali per così dire, anche se su questo argomento ho le idee molto chiare perchè la soluzione appare terribilmente ovvia

Il mercato del bluff chi ha le responsabilità?

le domande che ci si dovrebbero fare analizzando questi casi sono

  • Come mai costui si trova dove è?
  • Cosa lo ha portato lì dove si trova in questo momento?

la stessa domanda bisognerebbe rivolgerla a noi stessi, Scontato vero? Aspetta c'è di più.

Il mercato del bluff le regole di ingaggio

quando si cominciano a conoscere le dinamiche di marketing e quali sono i meccanismi virtuosi di posizionamento è sufficente fare un confronto,
Cosa intendo? Quando esiste un interesse su un mercato o un argomento e i veri esperti tacciono si creano spazi vuoti , di conseguenza chiunque può insidiarsi in quello spazio o in quel mercato e catturare l'attenzione mediatica anche se non ha una competenza stratosferica o addirittura scarsa.
La cosa curiosa è la reazione di altri professionisti magari molto più dotati che cominciano a muovere lamentale di ogni tipo, dicendo magari pure a ragione "lui è lì eppure è un mediocre"
la risposta è semplice

il mercato del fumo è alimentato dal silenzio dei professionisti veri

Quando sei un esperto di un argomento e non scrivi, non ti fai sentire, non dici come stanno le cose è anche un po' responsabilità tua,
in questi vuoti i cosidetti mediocri riescono a infiltrarsi, poi è inutile arrabbiarsi o lamentarsi.

  • Perchè non metti tutta questa enfasi nel farti sentire?
  • Perchè non scrivi un libro, apri un canale youtube costruisci un blog ? Ci sono decine di strumenti gratuiti validi e rapidi
  • Pensi forse che esista una sorta di "giustizia divina" che dovrebbe premiare quelli davvero preparati?

Peccato le Dio/ le divinità hanno altro da fare che raccogliere il frutto dei tuoi risultati belli o brutti che siano.
I meriti e le ricompense non cadono dal cielo, bisogna andarseli a prendere, altrimenti qualcuo lo farà prima di te anche se forse non meritati, se hai un idea diversa ti stai ingannando e forviando.
La realtà che ti circonda ti grida il contrario, non sono forse gli uccellini che gridano più forte ad essere nutriti dalla madre?
Prenditi quello che ti spetta nessuno lo farà per te
E io ch'avea d'error la testa cinta,
dissi: "Maestro, che è quel ch'i' odo?
e che gent'è che par nel duol sì vinta?".
Ed elli a me: "Questo misero modo
tegnon l'anime triste di coloro
che visser sanza 'nfamia e sanza lodo
Dante Inferno: Canto III - Gli ignavi

Commenti sull'articolo
  • Il 09 Giugno 2015 Daniele Ponzoni scrive: Lo sai che per me è sempre bello che un artista capace e competente raggiunga i suoi obbiettivi complimenti Giovanni! Te lo meriti

  • Il 09 Giugno 2015 gabriele curciotti scrive: Condivido tutto in pieno! Se posso spezzare una lancia a favore di chi sa ma non divulga, l'unica cosa che mi viene da dire è che a volte sei così preso nelle tue energie e nel tuo tempo per fare "bene" che poi te ne rimane poco per dedicarti all'aspetto comunicazione, mentre c'è gente che passa il suo tempo divulgando in 1000 modi diversi una banalità perchè ha il tempo di farlo. Insomma bisogna mediare e lavorare per alzare il livello culturale in generale. P.S. dai Giovanni che vai alla grande! :-)

Lascia il tuo commento